LA MUSICA IN CUI VIVIAMO

Questa pubblicazione curata dalla rassegna barese “Time Zones sulla via delle musiche possibili” e da “BOSCH Tecnologie per la vita” è nata come una ricognizione nel mondo della scuola   per  cercare di capire  qual è il rapporto delle nuove generazioni con la musica. Nasce da un’analisi che ha rilevato nel nostro paese un progressivo  svuotamento dei valori formativi dell’arte musicale . 

Troppo spesso la musica viene percepita esclusivamente come fattore di intrattenimento. Abbiamo quindi posto la domanda “Che cos’è per te la musica?” ad un campione di oltre mille studenti dell’area metropolitana di Bari di diverso grado ed indirizzo di studio, dalla scuola primaria all’Università.

Si è operata una selezione tra i testi,le poesie, i disegni, quello che qui compare, senza alcuna pretesa scientifica,  è una forte testimonianza di come il rapporto con la musica sia ancora capace di generare un forte sentimento.

Un ventaglio ampio di sensazioni ed emozioni, ma anche di analisi acute ed illuminanti come nei contributi provenienti dall’Università. Una lettura interessante che sicuramente sfata alcuni luoghi comuni sulla fredda sensibilità (tutta smartphone e playstation) dei nativi digitali.

La musica per la stragrande maggioranza di  coloro che hanno dato il loro contributo resta  uno spazio di libertà,  uno spazio psicologico e di autocoscienza, dove si agitano  aspirazioni  e pulsioni.

SCARICA IL LIBRO, clicca qui






Archivio news