Grazie ad  una formazione multimediale e informatica, Keyvane Alinaghi iraniano emigrato in Francia   prima che musicista è  un ingegnere  esperto di design interattivo.  Ha collaborato in questa veste ad importanti progetti con Enti di ricerca internazionale (fra gli altri l'Agenzia Francese per la Ricerca ANR , l'École nationale supérieure des Arts Décoratifs ENSAD de Paris). Attualmente è docente all'École Supérieure d'Art di Cambrai dove supervisiona il programma di ricerca    " Retour Aux Sources”  dove si occupa di  acustica e delle  interazioni collettive nel rapporto tra  spettacolo dal vivo e pubblico .      Ma la sua passione è la musica .

Compositore  elettronico, da 10 anni è in tournée  con il progetto musicale Hassan K  in cui  usa vari strumenti digitali e mescola la musica tradizionale mediorientale con l'avanguardia e  la musica occidentale estrema. Di lui si dice che  è una “mystic one man band from Persia”. Una sorta di open source, artista fai da te, . Hassan miscela folklore e tecnologie, occidente e oriente, musica da surf e danza del ventre, swing e heavy metal... in folli atti di  estasi , non troppo lontano dalla trance. Con un sitar elettrico aumentato e una  drum machine a tamburo, viaggia dal regno d'occidente al Turan, diffondendo le parole dei suoi  antenati illuminati...

Così la critica:

 “Hassan K è l’ultra-favorito per il titolo di concerto più escandescente degli ultimi anni,  il  suo  album  è come ingurgitare  musica  dell’antica Persia  ed un emulatore di Nintendo 64 ,il tutto  con punte di garage e surf  music dagli anni '60”.

« […] like geniuses Mike Patton and others, Hassan K combines folklore and new technologies, West and East, surf music and bellydance, swing and metal ... improbable? Just perfect. »   (Magic RPM)

 

http://hassan-k.com

https://hassank.bandcamp.com

https://youtu.be/vqbK6Q8h2k4

https://youtu.be/41U7Mra8ZYo

https://youtu.be/LaR1or4T39s

https://youtu.be/yBFmaZLTo5c

https://youtu.be/TdSqOtF3XzA