Due appuntamenti, tra sperimentazione e ricerca sonora, al MAT laboratorio urbano di Terlizzi (BA), con Camilla Sparksss, group A, Al Doum & The Faryds, Marco Malasomma e Nuri.
5 ottobre - Biglietti: bit.ly/Underzones5ott
9 novembre - Biglietti: bit.ly/Underzones9nov

Sabato 5 Ottobre
Ore 21,00 – MAT Laboratorio urbano – Terlizzi (Ba)
Ticket: 10€ (bit.ly/Underzones5ott)

group A (JAP)
Formazione sperimentale giapponese formata nel 2012 da Tommi Tokyo (electronics e voce) assieme a Sayaka Botanic (violino, sampler, cassette tapes) . I loro concerti rappresentano uno shock ufdivo per la maggior parte del pubblico grazie alla miscela di avant-garde noise, poetry reading e performance art.

Camilla Sparksss (GER)
Camilla Sparksss è l’alter ego elettronico di Barbara Lehnhoff, un centrifugato di beat post-punk/industriali, stranianti influenze synth pop, cut/paste viscerali. Il suo nuovo lavoro "Brutal", out per On The Camper Rec., approfondisce ulteriormente la sua ricerca sonora unica nel panorama underoground europeo. Impossibile da incasellare, coraggiosa, sperimentale.

Sabato 9 Novembre
Ore 21,00 – MAT Laboratorio urbano – Terlizzi (Ba)
Ticket: 10€ (bit.ly/Underzones9nov)

Al Doum & The Faryds (ITA)
Al Doum & The Faryds è un ensemble di 8 membri, tutti con una vasta esperienza nel mondo della world punk music underground. L’unione di musica araba e africana con quella psichedelica, crea un sound esclusivo e particolare, grazie anche all’uso di strumenti etnici mescolati con effetti psichedelici.

Nuri (TUN)
Producer e percussionista dalla Tunisia, ora di base a Copenaghen, Nuri è la promessa dell’African futurism. Il suo mix di bass, organic percussion e groove poliritmico creano un viaggio nelle radici roots della sua terra madre.

Marco Malasomma (ITA)
Compositore, percussionista e musicista elettroacustico, focalizza la sua ricerca sulla costruzione di complesse e profonde architetture sonore create attraverso l’uso e la rielaborazione di field recordings, suoni concreti e strumenti elaborati in tempo reale.
Nel 2012 fonda WHITE NOISE GENERATOR, gruppo di ricerca ed etichetta discografica, impegnato nella diffusione di nuovi linguaggi artistici.